Novità a tutto campo

La nostra gamma di utensili da taglio e i nostri servizi sono in costante aggiornamento per seguire puntualmente le esigenze dei mercati e le nuove tecnologie emergenti, nell'ottica di garantire, sempre e in modo tempestivo, ai nostri clienti rivenditori le soluzioni tecniche più avanzate e innovative. Non mancano inoltre eventi mirati alla diffusione del marchio WSG e la frequente offerta di promozioni interessanti. Mettete a fuoco le nostre novità.

Punte elicoidali e varie affilature

Le punte elicoidali per forare i metalli sono considerate utensili poco complessi e si tende a trascurare il loro ruolo in produzione che tuttavia è fondamentale. Di fatto le forature non adeguate portano a scartare componenti finiti sul cui valore economico e lo spreco conseguente incidono anche i costi di tutte le altre lavorazioni eseguite. Pertanto è importante forare con punte adeguate al materiale da lavorare e al tipo di fori da eseguire.  La differenza  la fanno sopratutto le diverse geometrie e quindi i diversi tipi di affilatura. Scegliendo la migliore affilatura per il materiale da forare si può ottenere una maggiore vita utile, una migliore finitura dei fori, miglior precisione e maggiore produttività.

Le modifiche dell'affilatura standard (fig.1) delle punte nascono nella prima metà del secolo scorso quando ancora molte forature venivano fatte con i trapani a mano con piastre per l'appoggio al petto e richiedevano anche molto sforzo fisico. Proprio allora si riscontrò che rettificando la superficie conica del vertice delle punte in modo da ricavarne dei piani (affilatura a più piani)  si otteneva un tagliente centrale (trasversale) lineare che consentiva di forare utilizzando la metà della forza assiale necessaria.  L'affilatura a più piani era effettuata a mano da affilatori provetti, ma finì per scomparire con l'affermasi dei trapani azionati dalla corrente elettrica per essere riscoperta solo decenni dopo con l'avvento dei macchinari a controllo numerico e la richiesta di punte autocentranti.

affilatura wsg punte elicoidali placchetta in metallo duro
Fig.1 Affilatura standard di una punta WSG con placchetta in metallo duro (art. 4200)

L'angolo di punta e quello di spoglia.
La principale caratteristica di un'affilatura è l'angolo di punta costituito dall'incrocio al vertice della punta dei due taglienti principali (fig.2). L'angolo classico delle punte generiche è di 118°, ma in realtà l'angolo che rende una punta più o meno specializzata verso i materiali duri o teneri, oppure la mantiene generica, è l'angolo di spoglia dorsale che si può rilevare allo spigolo esterno dove il tagliente incrocia il dorso della punta. Questo angolo varia e in generale più duro è il metallo, minore è l'angolo di spoglia dorsale. L'angolo di punta è invece importante per il più rapido coinvolgimento dei taglienti nell'azione di taglio. Con un angolo di punta elevato  tutta la lunghezza dei taglienti è coinvolta nell'azione di taglio, mentre con l'angolo standard di 118° solo una parte della lunghezza dei taglienti è coinvolta nell'asportare il metallo iniziale alla stessa profondità (fig.3) . La massima percentuale di penetrazione nel metallo avviene solo quando i taglienti principali sono impegnati nel materiale per tutta la loro lunghezza. Pertanto più l'angolo di punta è ottuso prima i taglienti vengono impiegati completamente nell'azione di  taglio. Inoltre  una punta con angolo tra i taglienti principali di 140° ha taglienti più corti rispetto a una punta a 118° che pertanto utilizza coppie più elevate, sviluppando maggiore calore e usura dell'utensile. Per questi motivi con i materiali più impegnativi è consigliabile utilizzare punte con angoli di punta di  130°-140°. Questo tipo di affilatura risulta ideale sugli acciai legati per assicurare il massimo coinvolgimento dei taglienti nel minor tempo possibile evitando l'incrudimento del metallo che rende la foratura molto gravosa.

angoli di punta wsg punte elicoidali foratura
Fig.2 I principali angoli dell'apice della punta
angoli di punta punte elicoidali wsg foratura
Fig.3 Differenti angoli di punta

Il tagliente trasversale
Lo spigolo centrale (fig.4) costituisce il tagliente cosiddetto trasversale perché è posto di traverso rispetto ai taglienti principali. Questo tagliente forma degli angoli acuti alle estremità congiungendosi con il nucleo, o nucleo, della punta. Forando, tutto il tagliente centrale è a contatto col metallo e questi angoli affondano nel materiale dando inizio alla produzione del truciolo. Nell'affilatura a piani, lo spigolo formato dal tagliente centrale con i piani della punta ne aumenta le capacità di estrarre il truciolo comportando meno spinta assiale, meno produzione di calore e maggiore produttività. Anche per questo le punte con affilatura a piani sono consigliate per i materiali di più difficile lavorazione.

nomenclatura punte foratura wsg centro utensili cutting tools punte elicoidali
Fig.4 Le parti di una punta elicoidale

Nucleo ridotto
Questa affilatura (fig.5) riduce il tagliente centrale (a circa 1/10 del diametro nominale delle punta), agevola la penetrazione della punta nel materiale da lavorare,  effettua  una buona rimozione dei trucioli e facilita la centratura  dei fori eseguiti. Si tratta del  tipo di lavorazione più semplice che comporti la riduzione del nucleo. Con le punte a nucleo ridotto con ampie scanalature è possibile mantenere un'elevata rigidità durante la foratura e una produzione costante e omogenea del truciolo.

5003 wsg cutting tools foratura punte cilindriche elicoidali hss
Fig.5 Le punte corte generiche (art. 5003) WSG hanno affilatura con nucleo ridotto

Correzioni della scanalatura
Le punte standard hanno il massimo angolo di spoglia superiore (fig.6) che è positivo agli estremi esterni dei taglienti e che gradualmente si annulla o diventa  leggermente negativo al centro del nucleo, a seconda del tipo di elica. Questo significa che i taglienti hanno un'azione di taglio variabile che risulta ridotta al minimo nelle vicinanze del centro della punta ed eccessiva agli spigoli esterni del dorso dove, oltre al massimo angolo di spoglia superiore positivo, si ha pure il maggior percorso di rotazione. Questa situazione impone all'area esterna dei taglienti uno sforzo enorme ed è il motivo principale per la rottura dello spigolo del tagliente. Comunque,  appiattendo la superficie della scanalatura si può ottenere un angolo di spoglia superiore uniforme lungo i  taglienti (fig.7), incrementando l'azione di taglio nell'area centrale della punta dove è normalmente minima e riducendola  verso l'esterno della punta dove è normalmente eccessiva. La correzione ha come risultato una più equilibrata distribuzione dell'azione di taglio su tutta la lunghezza dei taglienti principali che limita la rottura degli spigoli esterni e incrementa di molto l'efficienza in foratura. Questa affilatura riduce la lunghezza del tagliente centrale pertanto una punta con tale geometria  è anche autocentrante,  evita che si consumi il nucleo e non necessita di fori di centratura e di fori di guida. Gli incavi di questo tipo di punta hanno angolazioni tra loro divergenti per conservare lo spessore del nucleo e per avere maggior resistenza nel sostenere le forze di spinta assiale.

diversi angoli di punta punte elicoidali wsg cutting tools foratura nomenclatura
Fig.6 Angoli di una punta: α=di spoglia inferiore; γ=di spoglia superiore; ψ=del tagliente trasversale; ϕ =di punta; ω=dell'elica
punte elicoidali wsg cutting tools nocciolo elica ridotto
Fig.7 Le punte WSG (art. 4003) in HSSCo5 per forature in continuo sino a 5XD hanno affilatura con correzione della scanalatura - del tagliente e dell'elica

Split point  (affilatura a croce)
Lo split point (fig.8) è un'affilatura molto efficace: il nucleo della punta ha un angolo di taglio positivo che da luogo a taglienti secondari positivi fino al tagliente centrale, incrementando l'efficienza della foratura. La lunghezza del tagliente centrale può venir ridotta al minimo, fornendo incomparabili proprietà di estrazione del truciolo, consentendo ai taglienti di intaccare in profondità il metallo e producendo trucioli più spessi. Lo split point è particolarmente adatto all'inox, all'inconel, al titanio e ad altri metalli di difficile lavorazione.  Questa affilatura rende le punte autocentranti  eliminando la necessità di fori di guida. Gli incavi sono rettificati in parallelo con l'angolo dell'elica consentendo la loro autopulitura e lo scorrimento libero del truciolo su per l'elica. Con l'incavo dalla parte opposta del nucleo angolato in diagonale verso l'alto e distante dall'altro incavo, lo spessore del nucleo non è compromesso e da origine a un'affilatura più resistente che consente maggiori spinte assiali per forare più velocemente.

affilatura a croce split point foratura punte elicoidali wsg cutting tools
Fig.8 Le punte WSG (art. 4030) in HSSCo5 per acciaio inox e materiali tenaci con affilatura a croce o "split point".

Le affilature a piani
Le affilature a piani (fig.9), a parità di diametro,  generano in media un 60% in meno di calore e necessitano del 50% in meno di forza assiale rispetto a alle affilature standard. Le punte a quattro piani hanno i taglienti principali separati e piani secondari con spoglia dello spigolo del dorso. L'estensione dei piani secondari sino alla metà del tagliente trasversale produce l'apice al centro dell'asse di questo tagliente. Viene a prodursi un'affilatura autocentrante che elimina la necessità di fori da centratura. Questa esecuzione permette alla punta di non slittare sul pezzo e risulta una delle più precise. E' particolarmente adatta alle macchine a CN e ai centri di lavoro e può essere eseguita per i fori abbinati degli stampi e sulle punte di maggiori dimensioni.

punte elicoidali cilindriche in metallo duro wsg cutting tools foratura
Fig.9 Le punte in metallo duro micrograna della serie HP hanno affilatura a 4 piani, in questo caso, art. hp008, con fori di lubrificazione

Box : Le affilature speciali WSG
La linea di punte con anelli Ring Drill (immagine 10) della WSG Cutting Tools, si affianca al vasto assortimento di maschi con anelli indicatori (Ring Tap), seguendo l'analogo concetto di agevolare gli utilizzatori nella scelta dell’utensile più adatto ai vari tipi di lavorazione orientandoli nella scelta con il colore degli anelli.

ringdrill putne con anelli elicoidali wsg cutting tools foratura

Le due punte con anello blu in HSSCo5, rispettivamente extra corta DIN 1897 (4106) e corta DIN 338 (4108)  sono infatti specifiche per la lavorazione degli acciai inossidabili e dei materiali tenaci a truciolo lungo come gli acciai dolci e da tornitura, nonché delle leghe di rame come l'ottone e il bronzo. L'extra corta (3xD) ha un'affilatura speciale a quattro piani (fig.11), mentre la corta (5xD) ha un'affilatura a sei piani (fig.12) che ne potenzia le capacità di penetrazione con minore spinte assiali e maggiori avanzamenti. Entrambe hanno angolo di punta 120° eliche inclinate di 25°-30° e ricopertura TiAlN che garantisce migliori prestazioni e una maggior durata dell'utensile.

affilatura 4 piani punte elicoidali wsg cutting tools foratura
Fig.11 Affilatura a 4 piani (art. 4106)

assilatura 6 piani foratura punte elicoidali cilindriche wsg cutting tools
Fig.12 Affilatura a 6 piani (art. 4108)

La punta extra corta DIN 1897 con anello rosso (art. 4110) in acciaio da polveri (PM HSS) è invece specializzata nella foratura di acciai ad elevata resistenza come gli acciai temprati fino a 45 HRC e presenta una speciale affilatura a quattro piani con nucleo ridotto (fig.13) che la rende autocentrante, ha angolo di punta di 135° adatto alle forature più gravose, elica con inclinazione 15° e ricopertura TiAlN.

4 piani nucleo ridotto foratura punte elicoidali cilindriche wsg cutting tools
Fig.13) Affilatura a 4 piani con nucleo ridotto (art. 4110)

La punta corta DIN 338 con anello verde (art. 4112) in acciaio da polveri (PM HSS) è stata concepita per un impiego universale su tutti i materiali quando le lavorazioni siano gravose o richiedano velocità di esecuzione. Ha una particolare affilatura a quattro piani con correzione della scanalatura (fig.14) che permette un centraggio ottimale. Ha angolo di punta di 135°, inclinazione dell'elica di 25-30° e ricopertura TiAlN, caratteristiche che la rendono capace di eseguire numerose forature prima di mostrare segni importanti di usura.

affilatura 4 piani elica corretta foratura punte elicoidali wsg cutting tools
Fig.14 Affilatura a 4 piani con correzione della scanalatura (art. 4112)

Senza anello, ma assimilabile alle Ring Drill è la punta extra corta 4104 in acciaio da polveri (PM HSS), con affilatura speciale autocentrante con "split point" a doppio conoide (fig.15) che la rende particolarmente adatta alle forature su  materiali ad alta resistenza sino a 45 HRC. Ha un angolo di punta di 135°, elica con inclinazione di 25-30° disegnata  per un'ottimale espulsione dei trucioli e ricoperta  TiAlN.

affilatura split point a 2 conoidi wsg cutting tools foratura
Fig.15 Affilatura "split point" a 2 conoidi (art. 4104)

Tutte le punte Ring Drill e la 4104 sono dotate del cosiddetto “codolo unificato” (DIN 1835A)  in tolleranza h6 che comporta solo 6 differenti misure per gamme che vanno da 3 a 13 mm per le Ring Drill e da 1 a 13 mm (con tutte le misure decimali) per la 4104 e che semplifica l’inserimento degli utensili nei mandrini conferendo anche maggior robustezza e precisione nel taglio.

Questo articolo è stato pubblicato su Foratura alle ore 09:14 del giorno e contiene i tags Foratura

Punta corta in metallo duro con fori di lubrificazione

Specifiche tecniche

punta metallo duro integrale fori di lubrificazione materiali elevata durezza e tenacità

Articolo: HP008
Profondità di lavorazione: sino a 5xD
Materiale: metallo duro micrograna (HM)
Applicazione: per forature efficienti e lunga durata dell'utensile su tutti i materiali anche quelli resistenti
Affilatura:  Speciale (simile a forma C DIN 1412, split point o punto a croce)
Norma:  interna
Forma: S (elica inclinata 30°, angolo di punta 140°) con fori di lubrificazione
Rivestimento: TiAlN
Misure: da 3 mm a 20 mm

Le punte più vendute della serie evolution wsg cutting tools utensili da taglio filettatura fresatura alesatura foratura punte maschi alesatori frese in metallo duro micrograna, adatte alla realizzazione di fori sino a 5xD su tutti i materiali e in particolare per i materiali con più elevata durezza e tenacità come acciai temprati, acciai inossidabili, ghisa,  bronzo e ottone a truciolo lunghi. Con le punte HP008 si possono realizzare numerose forature grazie alla grande resistenza all'usura del metallo duro micrograna  e alla ricopertura TiAlN di elevata qualità, mentre la particolare affilatura agevola i tempi di lavorazioni con impostazioni dei parametri di taglio (velocità e avanzamenti) su livelli elevati

Punta serie extra corta, per forature di materiali ad alta resistenza

Specifiche tecniche

Punta Ring Drill Drilling Foratura Acciaio di polveri PM HSS wsg cutting tools utensili da taglio metalli

Articolo: 4110
Profondità di lavorazione: sino a 3xD
Materiale: PM HSS (acciaio da polveri)
Applicazione: per forature di materiali resistenti
Affilatura: 4 piani a nucleo ridotto
Norma: DIN 1897
Forma: H (elica inclinata 15°)
Rivestimento: TiAlN
Misure: da 3 mm a 13 mm

Punta studiata appositamente per le forature dei materiali più resistenti e a truciolo corto, dotata quindi di elica a soli 15° (Forma H) per la migliore evacuazione dei trucioli corti tipici dei materiali con maggiore durezza e con apposita affilatura a 4 piani con nucleo ridotto, nonché di rivestimento TiAlN per la resistenza alle elevate temperature che ne garantisce la maggiore durata. Codolo unificato con diametri standardizzati su più misure. Diametri disponibili da 3 mm a 13mm con interi, mezzi e per prefori di maschiatura.

5010 - Punta in HSS a codolo conico Morse DIN 345

Specifiche tecniche

5010

Articolo: 5010
Profondità di lavorazione: sino a 5xD
Materiali: HSS
Applicazione: universale
Affilatura: standard con angolo di punta a 118°
Norma: DIN 345
Rivestimento: vaporizzato
Misure: da 3 mm a 100 mm

5010 tabella materiali
Tabella velocità di avanzamento punte

La doppia finitura della punta con gole vaporizzate per migliorare lo scorrimento del truciolo e cono Morse (e bordino) lucido per migliorare la presa del mandrino a prova di slittamenti.
L'assottigliamento del nucleo e dell'elica migliorano la piegatura, il distacco e la rimozione del truciolo, si traduce in una maggiore efficienza della punta e in un miglior impiego in lavorazioni gravose.
Il dorso a spigolo smussato conferisce maggiori prestazioni, rende la punta adatta a materiali a truciolo lungo, ricude l'usura e aumenta la durata dell'utensile.

Questo articolo è stato pubblicato su Foratura alle ore 12:08 del giorno e contiene i tags Foratura

5003 - Punta in HSS a codolo cilindrico DIN 388

Specifiche tecniche

5003

Articolo: 5003
Profondità di lavorazione: sino a 5xD
Materiale: HSS
Applicazione: universale
Affilatura: a 118°
Norma: DIN 338
Rivestimento: vaporizzato
Misure: da 2 mm a 20 mm

5003 Tabella Materiali
Tabella velocità di avanzamento punte

Punta con riduzione del nucleo, migliore penetrazione, maggiori avanzamenti e migliore distacco del truciolo.
Una maggiore inclinazione dell'elica (33° / 35°) porta a una migliore rimozione del truciolo e a prestazioni migliori sui materiali tenaci e nelle lavorazioni gravose.
Il dorso a spigolo smussato invece comporta minor attrito e sviluppo di calore, una prestazione di taglio più elevata, uno spazio maggiore per il truciolo e una riduzione delle scheggiature sullo spigolo.

Questo articolo è stato pubblicato su Foratura alle ore 11:25 del giorno e contiene i tags Foratura

I nostri utensili

i nostri utensili

Centro Utensili offre una gamma di utensili industriali per il taglio dei metalli con asportazione di truciolo in grado di garantire qualità, sicurezza e prestazioni nelle lavorazioni di foratura, filettatura/maschiatura, alesatura e fresatura.

Scopri i nostri utensili

Al servizio del Cliente

al servizio del cliente

Centro Utensili si caratterizza per l'efficienza del servizio. Rivenditori di articoli tecnici industriali, utensilerie, grossisti e negozi di ferramenta, possono contare su un supporto a 360° che si traduce in una vera e propria partnership.

Scopri i nostri servizi

Resta aggiornato

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato in tempo reale sulle nostre proposte e le nostre novità!
Questo campo è obbligatorio
L'e-mail inserita non risulta corretta